Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e NON per inviarti pubblicità, contenuti e servizi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate.

SERIE C FEMM: SCONFITTA NEL FINALE

Prima sconfitta casalinga per Pirazzi e compagne. Arona parte bene mettendo in campo la giusta intensità e man mano allunga fino al +10 all’inizio dell’ultimo quarto poi la maggiore fisicità delle avversarie ha fatto la differenza ne possessi decisivi.

Il commento di coach Lucchi “Per prima cosa complimenti alle ragazze di Arona per l’impegno e l’energia messa in campo come richiesto nel prepartita, poi nel finale punto a punto l’esperienza delle avversarie è stata decisiva; ma vorrei inquadrare la partita in un contesto più ampio. La scelta di giocare un campionato senior senza giocatrici senior è fatto apposta per far crescere questo gruppo molto giovane, per imparare dal confronto con giocatrici più esperte per cui sconfitte di tanti o di pochi punti sono da mettere in conto; per quanto dispiaccia perdere, la sconfitta è uno degli strumenti più potenti per la crescita sportiva, perché alla fine quando si vince si tende a sminuire gli errori, ci si batte un 5 o una pacca sulla spalla e ci si ricorda magari del canestro della vittoria senza cogliere il potenziale inespresso, quello migliorabile con l’allenamento. Invece la sconfitta, ripulita da sentimenti negativi come frustrazione o senso di colpa e analizzata con obiettività, può diventare una potente molla che spinge a dare il meglio di sé, guardando con oggettività il positivo per valorizzarlo e gli errori per correggerli. In questo senso lo sport con vittorie e sconfitte diventa uno stimolo a uscire dalla propria comfort-zone per darsi obiettivi e traguardi più alti. Ora c’è solo una soluzione, come sta dicendo coach Messina ai giocatori dell’Olimpia Milano, che in Eurolega sta giocando sotto le aspettative, basta con le parole bisogna solo allenarsi e quindi facciamo una super settimana con 3 o 4 allenamenti per continuare a migliorare senza tentennamenti.”

Stasera trasferta a Valenza con la U19, quindi subito un'occasione per riconquistare un referto rosa.

ARONA-ALESSANDRIA: 54-57 (14-10, 14-11, 16-15)

ARONA: PETRONE LANA 9 SCHRANZ 1 BOLLA 8 GUGLIELMI 2 PIRAZZI ORSI MEDINA 6 BELLERI 14 AIROLDI 5 PALESE 6 BOTTINI 3. ALL. LUCCHI

Cerca nel Sito

Camp Valsesia

Visita il sito del Camp Valsesia!

College Borgomanero

Visita il sito del College Basket!

Vikings Paruzzaro

Il sito dei nostri cugini...
© 2019 Ass.Dil. Arona Basket - Piazzale Vittime di Bologna 44 - 28041 Arona (NO)

P.IVA IT 01475350037 - IBAN: IT78R0503445130000000028962