Main Sponsor

Diventa MAIN SPONSOR

Chiedi Qui

Official Partners

Web Media Arona Basket

Camp Valsesia

Visita il sito del
Camp Valsesia!


Terzo Tempo


BUON NATALE VIKINGHI!

Merchandising AB

Merchandising
ARONA BASKET


Cliccami e componi il Vikingo che c'è in te

Blog Arona Basket

provided by
BasketInTheZone

Under 18 gold - Arona chiude la stagione con un'altra vittoria!

Campionato under 18 gold  - Novara,  giovedì 16 maggio 2019

Novara  basket  - Arona 68-75(23-16; 30-32; 48-53)

Arona: Leone 7, Ottone 7, Kushova 16, Bianchi 11, Ranzani 16, Suigo 6, Viola 4, Fortaner 2, Alloisio 4, Chinello 2, All. Romerio. 

Novara  basket: Oronzo,  Di Muro 8, Baraban,  Riva 13, Signorelli 13, Lorena 7, DeMarino 18, Tombesi,  DeMartino 7, Ballare' 2, All. Gorrino. 

Nell'ultimo appuntamento di stagione, Arona si porta a casa altri 2 punti. I ragazzi di coach Romerio partono molto contratti e Novara ne approfitta per "scappare". Arona non ci sta e grazie ad un ispirato Kushova che suona la sveglia, i lacuali mettono il naso avanti proprio prima della pausa lunga. Il terzo periodo viaggia con le squadre in sostanziale equilibrio con Arona che tiene 2 possessi di vantaggio.  Negli ultimi 3 munuti del match,  Novara prova con la zone press arrivando sino al -1 ma una bomba di Fede Bianchi ricaccia i novaresi a distanza di sicurezza. Arona non rischia praticamente più nulla e chiude la pratica con un contropiede di Ranzani e un canestro di Bianchi. Finisce cosi questa strana e travagliata stagione dove è praticamente successo di tutto ma sono contento nel constatare una maturazione del gruppo rispetto all'inizio.  Siamo ancora lontani anzi lontanissimi da uno standard accettabile per le qualità di questi ragazzi ma guardando il bicchiere mezzo pieno, sarebbe potuta finire davvero molto male questa stagione ed invece abbiamo chiuso in crescendo. Nel tirare le somme, è doveroso ringraziare il gruppo di genitori che hanno organizzato in maniera impeccabile sia le partite in casa che le trasferte in giro per tutto il Piemonte e che avrebbero meritato di vedere probabilmente qualche prestazione più degna soprattutto nella prima parte dell'anno.