Main Sponsor

Diventa MAIN SPONSOR

Chiedi Qui

Official Partners

Web Media Arona Basket

Under 20 Regionale

Camp Valsesia

Visita il sito del
Camp Valsesia!


Terzo Tempo

Merchandising AB

Merchandising
ARONA BASKET


Cliccami e componi il Vikingo che c'è in te

Blog Arona Basket

provided by
BasketInTheZone

under 20 reg - Arona si regala un'altra vittoria!

Campionato under 20 reg - girone top -Arona, lunedì 21 maggio 2018

Arona - Pinerolo 71- 67 (22-19; 37-36; 53-51)

Arona: Acconito 17, Fornara 17, Bianchi 23, Pelle 2, Cerutti 2, Bertolio 2, Petrillo G., Bosi, D'Alesio, Franzosi 4, Barbaglia, DeFerrari 4, All. Romerio

Pinerolo: Navone 12, Gatti 16, Gardiol, Chiale, Salvai 7, Marmello 4, Chiattone 15, Saretto 13, All. Martinelli

Bellissima conclusione di una stagione con Arona che vince, anche al ritorno, con Pinerolo.  I ragazzi di coach Romerio giocano un buon basket ma gli ospiti rimangono attaccati al match per tutti i 40 minuti. Ne consegue una partita vera, giocata a ottimi ritmi da entrambe le formazioni. Questo stride un po' rispetto ad altri incontri dove, visto le distanze e l'assegnazione matematica dei posti per la final four, non si siano neanche giocate le partite...Meglio non commentare. Questa sera ha sicuramente vinto il basket e i nostri ragazzi del 1998 che chiudono, con questa bella partita, i match ufficiali nel settore giovanile, potranno essere molto soddisfatti di quello prodotto in questa stagione. Quindi, oltre a fare i complimenti a tutti i giocatori dell'under 20 e dell'under 18 elite che hanno sempre "dato una mano" a completare il roster, la società voleva ringraziare Pietro Bertolio, Ricky Bianchi, Teo Fornara, Seba Barbaglia e Mauri Cerutti per le centinaia di partite giocate con la maglia di Arona Basket in tutti questi anni. Un in bocca al lupo per il futuro! Naturalmente sui campi di basket. Un ringraziamento particolare anche a chi si è occupato di organizzare il tavolo per il referto e chi si è prestato ad accompagnare i ragazzi in queste ultime interminabili trasferte. Grazie di cuore a Raffaella, Augusto e Luigi.